Iowa, primo round della corsa alle Presidenziali

Sarebbe stato forse più corretto aprire un altro blog (nome? chissà, forse americanpaper...) ma ho intenzione di seguire in maniera approfondita la corsa alle Presidenziali Americane che animerà questo 2016.
Un po' perchè, non neghiamolo, gli Stati Uniti volenti o nolenti dettano gran parte delle strategie mondiali. Secondariamente, perchè è una scusa per farsi un giro (virtuale) in America.

Stanotte la corsa si è aperta con le primarie in Iowa, primo stato ad aprire le danze.
Ricordo che storicamente l'Iowa è uno stato a maggioranza repubblicana, anche in considerazione del fatto che ha dato i natali a Ronald Reagan. 

Ecco i primissimi risultati:

REPUBBLICANI
Ted Cruz 27%
Donald Trump 24%
Marco Rubio 23%

DEMOCRATICI
Hillary Clinton    49,9%
Bernie Sanders  49,6%

Considerate che nel momento in cui scrivo c'è ancora incertezza sul reale vincitore per i democratici, anche se sembra che, con ancora 12 caucus da scrutinare, la spunterà Hillary Clinton.
Di certo però cambia di poco la situazione, che a Des Moines, la capitale dell'Iowa, ha un po' spiazzato tutti e cioè di risultati molto diversi dalle aspettative e dai sondaggi delle settimane precedenti. Cruz vince nettamente su Trump, che quasi rischia di essere superato anche da Rubio, mentre Sanders, l'unico candidato a definirsi realmente "socialista" mette in seria crisi la Clinton.

Poco prima dell'apertura dei seggi nei caucus, il governatore repubblicano dell'Oklahoma Mike Huckabee aveva annunciato il proprio ritiro dalla corsa alle Presidenziali.

Prossimo round nel New Hampshire il 9 Febbraio. 

Commenti

  1. Ciao Ale..
    bellissima idea...
    sono sempre stato affascinato dal mondo politico americano.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

I 100 romanzi imperdibili del secolo scorso...secondo i francesi

La strumentazione di BB King

Il cuore ascolta. Helen Van Slyke