Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2012

L'era Grunge. Vista da chi a Seattle c'è stato.

Giuseppe Videtti in un articolo pubblicato ne La Repubblica di domenica 10 Giugno http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2012/06/10/grunge-quando-seattle-salvo-il-mondo.html ha cercato di ricostruire, in una pagina, l'epopea Grunge. Citazioni di Jeff Ament e  Kim Thayil a parte, noto che ciclicamente il grunge ritorna nelle pagine dei quotidiani, per diverse motivazioni. Innanzitutto, il mito postumo di Kurt Cobain continua ad alimentarsi,  secondo un clichè ormai usuale nella musica contemporanea. Poi, il grunge è stato il fenomeno più facilmente fotografabile di una intera generazione di rock. Apparentemente, se ne conosce il disco di avvio (Nevermind dei Nirvana) e quello che ne avrebbe decretato la fine dei giochi (Vitalogy dei Pearl Jam). Il tutto si è sviluppato in un'unica città, Seattle, il che rende facile una inchiesta giornalistica. E poi, diciamolo chiaramente, per un certo periodo di tempo negli Stati Uniti ed in Inghilterra, come ebbe a dire…

Letterature: XI Festival Internazionale di Roma

E' entrata nel vivo l'undicesima edizione del Festival Internazionale di Roma "Letterature", inaugurato quest'anno dai nostri Alessandro Piperno e Silvia Avallone.
Per chi volesse consultare il programma:
http://www.festivaldelleletterature.it/it/programma/

Per la letteratura da Bestsellers sono imperdibili gli incontri con Sophie Kinsella e Michael Connelly.
Ancora più imperdibile, come sempre, il grande Amos Oz, atteso nella serata di Giovedì 7 Giugno in un dialogo con Erri De Luca