Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2011

Il carteggio Aspern

Immagine
Cosa è disposto a mettere in gioco un letterato per impadronirsi del carteggio del suo poeta preferito? La domanda assomiglia molto più al trailer di un film d'azione appena uscito al cinema, invece che alla trama di un romanzo breve che ha più di 100 anni vita.
Ma Henry James nel suo Il carteggio di Aspern è così moderno da sviluppare in appena 111 pagine una storia  che cresce in suspence di pagina in pagina.

Riconosciuto come uno dei precursori del romanzo psicologico e grande talento nella costruzione di pagine intere di dialoghi, James da voce all'io narrante (evidentemente il protagonista è lui stesso) ed alle sue elucubrazioni, dalle menzogne per raggiungere l'agognata corrispondenza alla macchinazione di utilizzare l'ingenua Miss Tina, innamorata del letterato alla ricerca spregiudicata del suo tesoro, per sottrarre all'anziana Juliana Bordereau le preziose carte di Jeffrey Aspern.

E' una missione, quella del protagonista, che non si piega di fronte al…

Il cuore è un cacciatore solitario

Attendersi un romanzo sociale e di forte denuncia da un titolo così romantico è quantomeno inatteso.
Carson McCullers è stata una scrittrice del profondo Sud degli Stati Uniti, divenuta famosa quasi esclusivamente per questo lavoro, e poi caduta in un oblio depressivo che l'ha logorata sino alla morte. Il romanzo, soprattutto in Italia, sarebbe rimasto una sconosciuto se non fosse stato più volte citato nel film "Una canzone per Bobby Long", interpretato da John Travolta e da una giovane Scarlett Johansson.

In realtà quel cuore di cui si parla nella copertina è l'anima affranta del popolo del Sud a cavallo tra la prima e la seconda guerra mondiale. E' il mescolarsi di storie di perdenti, poveri, diseredati e reietti di una piccola cittadina dell'Alabama, dove vivere è molto più difficile che lasciarsi morire.
I personaggi sono la cartina tornasole di questa guerra sociale. Singer è un sordomuto che incanta i suoi amici disegnando le parole al vento con il mo…