La libertà di Franzen - parte seconda

Come già scritto ieri, il Franzen in Italia sta catalizzando i quotidiani, che giornalmente, ed a turno, fanno uscire interviste sul tour promozionale di Libertà.


Da questa, realizzata da Gianluigi Ricuperati per il bellissimo magazine domenicale del Sole 24 ore, si scopre ancora di più la devozione per Foster Wallace, un autore che, evidentemente, ha lasciato un segno indelebile sugli scrittori americani.

Probabilmente la copertina del Time ha creato il fenomeno Franzen, ma la verità è che ci troviamo di fronte ad un grande scrittore contemporaneo, che fa parte di una nidiata irripetibile per gli Stati Uniti. Solo in questo periodo è uscito Nemesi dell'immenso Philip Roth, che non ha bisogno di descrizioni, mentre sta andando alle stampe l'ultimo lavoro di Lethem.

Con Franzen però sta accadendo l'impensabile, perchè sta ricevendo nella vecchia, e colta, Europa una accoglienza da rockstar.

Buona lettura

http://www.ilsole24ore.com/art/cultura/2011-03-26/jonathan-franzen-scrivo-dimentico-181515.shtml?uuid=AaxVSqJD

Commenti

Post più popolari